Ensemble

The Quartetto di Liuti da Milano is an ensemble devoted to a repertoire of music from the Renaissance and the early Baroque period. The ensemble was established in 2012 in Milan, with the encouragement and support of the Fondazione Marco Fodella. The Quartet immediately encountered a highly positive critical reception. The group consists of the founding members Emilio Bezzi, Renato Cadel, Elisa La Marca and Giulia La Marca.

The Quartet’s goal is researching the so far poorly explored potential of the lute in an ensemble. Therefore, out of a strong belief that lute was not only a solo instrument, the Quartet’s repertoire includes compositions “for every type of instrument”, and the instrumental performance of vocal music. The motet, the madrigal and the villanella were not only meant to be executed by vocalists, it being common practice to play them on instruments only. Without the poetry, their elegant, polyphonic character still manages to express the atmosphere in which they had been composed, exalting their most intimate musical parts. The instrumental execution also allows developing melodies, through the art of diminution and ornamentation, explicating the shades not shown in the lyrics. History shows that the lute played a lead role in these practices, not merely as a soloist. A quartet of lutes attributes a noticeable color to this music, offering today’s audiences an insight into the most hidden corners of antique courts, where the lute was especially loved.

In 2014, Brilliant Classics published the ensemble’s first cd, Vita de la mia vita, which is entirely focused on the second half of the Italian sixteenth century. The project received an excellent critical success. The CD was recently presented to the public by Radio 3 (the cultural channel of the Italian national broadcasting corporation) in a live performance. Recently, the ensemble has performed at the festivals Milano Arte Musica, Pavia Barocca and Settimane Barocche in Brescia (Italy), Cantar di Pietre (Switzerland), at the National Museum of Warsaw and the Sala Cecília Meireles in Rio de Janeiro. In 2017, the Quartet was selected for the REMA Showcase in The Hague.

****

Il Quartetto di Liuti da Milano è un ensemble dedito al repertorio del Rinascimento e del primo Barocco italiano. Il gruppo nasce nel 2012 a Milano grazie al sostegno della Fondazione Marco Fodella. I suoi componenti sono quattro liutisti emergenti nel panorama italiano della Musica Antica: Emilio Bezzi, Renato Cadel, Elisa La Marca e Giulia La Marca.

L’ensemble si pone come obiettivo la ricerca delle potenzialità poco esplorate del liuto nella musica d’assieme. Convinto del ruolo non unicamente accompagnatore o solistico del liuto, il Quartetto propone come suo repertorio non solo la letteratura liutistica, ma anche composizioni “per ogni sorta di stromenti” e l’esecuzione strumentale di musica vocale.

Mottetti, madrigali e villanelle, infatti, non erano riservati esclusivamente ai cantanti, ma era anche pratica comune suonarli senza le voci. Senza testo poetico, il loro raffinato impianto polifonico esprime comunque il clima espressivo della composizione, esaltandone i contenuti musicali più intimi. Nell’esecuzione strumentale si possono inoltre sviluppare le melodie attraverso l’arte della diminuzione e dell’ornamentazione, esplicitando le tante sfumature non scritte insite nei brani.

Lo studio delle fonti mostra con chiarezza come il liuto sia stato protagonista di queste prassi esecutive, non solo come solista. Un quartetto di liuti conferisce così un colore speciale a questa musica, offrendo al pubblico odierno una ricostruzione sonora degli ambienti più riservati dei palazzi antichi, dove il liuto era uno degli strumenti più amati.

Nel 2014, Brilliant Classics ha pubblicato il primo disco dell’ensemble, Vita de la mia vita. Il progetto, dedicato al secondo Cinquecento italiano, ha riscosso un ottimo successo da parte della critica. Il CD è stato recentemente presentato al pubblico di Radio 3 con una performance live. L’ensemble si è esibito nelle rassegne italiane Concerti della Fondazione M. Fodella, Concerti al Cenacolo, Insulæ Harmonicæ, Milano Arte MusicaMusikè, Pavia Barocca e, nel 2016, alla Sala Cecilia Meireles di Rio de Janeiro, al Museo Nazionale di Varsavia al festival svizzero Cantar di Pietre. Nel 2017, il Quartetto è stato scelto tra i cinque giovani ensemble per lo Showcase REMA all’Aia.

Advertisements